BE MY VALENTINE

Tra meno di una settimana si festeggia San Valentino. Vedo già molti di voi, me compresa, storcere il naso perchè ormai questa festa ha un pò perso il suo sapore romantico ed è diventata un grosso spot commerciale per la vendita di fiori, gioielli, intimo femminile e cioccolatini a raffica. Però da brava blogger quest’anno ho deciso di andare oltre le scintillanti apparenze e di fare una ricerca più approfondita perchè, siamo sinceri, quanti di noi conoscono veramente la storia di San Valentino? Così ora voglio proporvi la vera storia del santo degli innamorati ma anche le usanze nel mondo e qualche proposta carina per trascorrere in un modo speciale questa giornata con chi amate.

La sua origine risale agli antichi romani, per i quali febbraio era considerato il mese della rinascita dopo il lungo inverno e della fertilità. A metà mese, fin dal quarto secolo a.C., essi davano inizio alle celebrazioni dei Lupercali, in onore del dio Lupercus. I sacerdoti di questo ordine entravano nella grotta in cui, secondo la leggenda, la lupa aveva allattato Romolo e Remo, e compivano sacrifici propiziatori per tenere i lupi lontano dai campi coltivati. Contemporaneamente i nomi di uomini e donne seguaci di questo culto venivano inseriti in un’urna e poi mischiati; quindi un bambino estraeva i nomi di alcune coppie che per un intero anno avrebbero vissuto in intimità, affinché il rito della fertilità fosse concluso.  I fondatori della Chiesa trovarono questa pratica troppo licenziosa e quindi individuarono in San Valentino un santo degli innamorati per sostituire l’immorale dio romano. Nel 496 d.C. Papa Gelasio annullò definitivamente la festa pagana introducendo il culto di San Valentino.
Ma perchè proprio San Valentino fu scelto come santo dell’amore? San Valentino era un vescovo romano morto martire nel 273, che dedicò la sua vita al cristianesimo combattendo strenuamente le persecuzioni messe in atto nella sua città, Terni, contro i seguaci di Gesù. La leggenda narra che un giorno San Valentino sentì passare, vicino al suo giardino, due giovani fidanzati che stavano litigando, andò incontro alla coppia regalando loro una rosa e pregandoli di riconciliarsi tenendo in mano insieme il fiore e pregando affinché il Signore mantenesse vivo in eterno il loro amore. Qualche tempo dopo San Valentino fu chiamato a benedire l’unione in matrimonio della giovane coppia. La notizia si diffuse, cominciarono i pellegrinaggi delle coppie di innamorati tutti i 14 del mese per ottenere la benedizione del Santo. Quando San Valentino morì nel mese di febbraio fu deciso di restringere la data del giorno dedicato alle benedizioni al solo 14 febbraio e da quel momento il Santo divenne il protettore dell’amore in tutto il mondo.
Vi sono tuttavia varie controversie sulla vera origine della festa degli innamorati. Nel Medioevo, in Francia ed in Inghilterra, febbraio coincideva con il mese dell’accoppiamento degli uccelli e quindi si riteneva che fosse il mese adatto per festeggiare l’amore. La storia più recente invece ne dà la paternità al famoso scrittore inglese Geoffery Chaucer , che associò questa ricorrenza al fidanzamento di Riccardo II d’Inghilterra con Anna di Boemia.
La festa degli innamorati cominciò a diventare un evento commerciale nel XIX secolo in Inghilterra, quando gli innamorati cominciarono a scambiarsi bigliettini d’amore con cuoricini, colombe ed immagini di Cupido, che vennero chiamati “Valentines” e che a metà Ottocento negli Stati Uniti cominciarono ad essere prodotti su scala industriale. Con il passare del tempo la tradizione dei biglietti amorosi ha ceduto il passo alle scatole di cioccolatini, ai mazzi di fiori ed ai gioielli.

Esempi di Valentines – Fonte Internet

Ma come viene festeggiato San Valentino nel mondo? L’usanza di regalare fiori ed oggetti costosi è diffusa un pò ovunque ma ci sono alcune caratteristiche differenti a seconda dei Paesi. In Olanda per esempio vengono spediti biglietti d’amore non rivelando la propria identità e si regalano cuori di liquirizia. In Giappone le ragazze devono regalare una scatola di cioccolatini ai ragazzi, non necessariamente i loro fidanzati, e chi li riceve deve ricambiare esattamente un mese dopo regalando cioccolato bianco. Singolare e meno romantica la tradizione della Corea del Sud, che ricalca quella giapponese ma che vuole che il 14 aprile, il “Black day”, chi non ha ricevuto nulle né il 14 febbraio né il 14 marzo, si debba recare in un ristorante, mangiare spaghetti al nero di seppia e lamentarsi dei suoi insuccessi sentimentali. Negli Stati Uniti, San Valentino è festeggiato anche dai bambini che si scambiano bigliettini con i personaggi dei cartoni animati. In alcuni paesi dell’Inghilterra esiste l’usanza per le ragazze di fare dodici giri intorno alla chiesa, a mezzanotte, ripetendo una divertente filastrocca, e si dice che al dodicesimo giro l’amore vero apparirà. In Galles è tradizione regalarsi dei cucchiai di legno intagliati.
In Spagna usa donare alla propria amata grossi cuori di rose rosse. In Ungheria, il giorno di San Valentino i ragazzi e le ragazze vanno nei boschi a raccogliere bucaneve, simbolo del risveglio della natura e dei sentimenti. In Danimarca esiste ancora una tradizione del Medioevo istituita dalla regina Margareta, secondo la quale a febbraio le donne possono chiedere a un uomo di sposarle e se vengono rifiutate devono essere risarcite con 12 paia di guanti in seta.
Nelle Filippine San Valentino è molto amato dai giovani che spesso regalano costosi bouquet, pagandoli anche il doppio del loro prezzo normale. In Argentina la festa di San Valentino dura addirittura un’intera settimana, durante la quale si celebra anche l’amicizia e non solo l’amore e ci si scambiano dolci e baci a volontà.  In Francia si usa fare una romantica passeggiata vicino alla Tour Eiffel o lungo la Senna. Nel Niger si organizzano danze di gruppo e le ragazze sono chiamate a scegliere il proprio compagno tra tutti i ballerini che per l’occasione ricoprono il loro corpo con collane, vestiti colorati e copricapi.
In Cina l’uomo dona fiori e cioccolatini alle donne, ma esiste una tradizione più antica, “La notte dei sette”, che cade in agosto, dove le donne mostrano le loro abilità domestiche per trovare marito. In Thailandia si festeggia la festa degli innamorati solo ed esclusivamente quando si è presa la decisione di sposarsi. Meno  impegnativi i costumi di Finlandia ed Estonia dove il 14 febbraio è il “giorno degli amici”, una giornata da dedicare a mangiate in compagnia degli amici più cari.

San Valentino nel mondo – Fonte Internet

Che cosa possiamo fare per dare al nostro San Valentino una connotazione davvero speciale? Intanto potreste organizzare una bella cena a lume di candela per il vostro amore, con tovaglie candide, fiori e piatti e bicchieri delle grandi occasioni. Ed ecco un suggerimento per un menù che accenderà la passione. Ho trovato le ricette su DONNA MODERNA e ne ho selezionate 4 che mi sono piaciute molto ma se volete leggere l’intero articolo seguite il link.
APERITIVO IN ROSSO – Ingredienti: melagrane, q.b. succo di mela, q.b. vino prosecco. Fate il succo di melograno spremendo i chicchi con uno schiacciapatate e filtrando il liquido. Riempite una caraffa con 1/3 di succo di mela, 1/3 di prosecco e 1/3 di succo di melograno. Versate nei bicchieri e completate con 2 cubetti di ghiaccio e qualche chicco di melograno.
OSTRICHE ALLO CHAMPAGNE – Ingredienti: 12 ostriche, 2 scalogni piccoli, 1 mazzetto dragoncello, 1,5 dl champagne, 20 gr burro, q.b. pepe bianco, q.b. sale. Sbucciate gli scalogni, affettateli sottili e fateli appassire a fuoco basso con il burro. Quando saranno quasi trasparenti, salateli leggermente e pepateli. Unite lo champagne e lasciatelo restringere della metà. Aprite le ostriche, raccogliendo il loro liquido in una ciotolina; staccate i molluschi dalle valve senza romperli e copriteli con il liquido filtrato. Strofinate le conchiglie con una spazzolina dura e mettetele sulla piastra del forno molto caldo finché si saranno scaldate leggermente. Distribuite le ostriche nei gusci caldi, sistematele su un piatto di portata, irroratele con la salsina di scalogni allo Champagne e cospargetele con una manciatina di dragoncello tritato fine.
PAPPARDELLE CON TARTUFO – Ingredienti: 1/2 tartufo nero, 200 gr pappardelle all’uovo, 75 gr taleggio, 20 gr burro, 1 mazzetto piccolo timo, 1/2 spicchio aglio, 0.5 cucchiaino fecola di patate, 1 dl latte intero, q.b. sale, q.b. pepe. Scaldate il latte. Tagliate il taleggio a pezzetti, mettetelo in una piccola casseruola strofinata prima con l’aglio, unite il burro e fate fondere il tutto. Incorporate la fecola stemperata in poco latte caldo, poi il resto del latte, mescolate bene, regolate di sale, pepate e fate cuocere a fuoco basso finché la fonduta avrà raggiunto la giusta consistenza; alla fine profumatela con mezzo tartufo tritato finemente con un coltello. Cuocete la pasta all’uovo in abbondante acqua salata, scolatela al dente e trasferitela in una terrina calda; versatevi sopra la fonduta e mescolate con delicatezza. Insaporite con qualche fogliolina di timo e cospargete con il resto del tartufo a lamelle.
BAVARESE CON CUORI DI CIOCCOLATO – Ingredienti: 50 gr cioccolato bianco, q.b. cioccolato fondente, 0.25 l panna fresca, 0.25 l latte intero, 80 gr zucchero, 10 gr gelatina in fogli, 3 tuorli d’uovo, 1 stecca di vaniglia, q.b. grand marnier,  100 gr lamponi, 6 biscotti al cioccolato. Per la crema mettete i fogli di gelatina a bagno in acqua fredda. Montate i tuorli con 50 g di zucchero in una ciotola a fondo arrotondato. Scaldate il latte in una casseruola con la vaniglia, filtratelo e versatelo sul composto di tuorli. Cuocete la crema a bagnomaria per circa 10 minuti, unite la gelatina strizzata e mescolate finché sarà completamente sciolta. Tritate finemente il cioccolato bianco, aggiungetelo alla crema ancora bollente e mescolate bene, poi lasciate raffreddare. Versate in un pentolino 4 cucchiai di Grand Marnier con lo zucchero rimasto e 1 dl di acqua, portate a ebollizione, mescolando finché lo zucchero sarà sciolto. Spegnete e lasciate raffreddare lo sciroppo. Immergete rapidamente i biscotti , uno alla volta, nello sciroppo preparato e disponeteli a testa in giù lungo le pareti di uno stampo per torte con la base foderata di carta da forno ritagliata in misura. Mettetesul fondo dello stampo 75 g di lamponi puliti. Montate la panna ben fredda con la frusta elettrica, incorporatela alla crema e versate il composto nello stampo. Lasciate rassodare il dolce in frigorifero per almeno 4 ore. Capovolgete la bavarese sul piatto da portata, decorate con i lamponi rimasti, scagliette di cioccolato fondente e biscotti a cuore e servite fredda.

OSTRICHE E CHAMPAGNE – Fonte Donna Moderna
BAVARESE CON CUORI DI CIOCCOLATO – Fonte Donna Moderna

 

 

 

 

 

 

 

Altra idea non molto originale forse ma stragettonata è di sicuro un viaggetto romantico, anche solo di due giorni, magari in una capitale europea. Ma se devo consigliarvi io andrei più su un pacchetto relax, per esempio quello proposto dalla Smartbox “Due notti in SPA da sogno”, dove tra 225 strutture favolose potreste scegliere l’hotel LA ROCCIA in Val di Fiemme, dove la natura incontaminata si incontra con gli ineguagliabili colori delle Dolomiti al tramonto. L’hotel vi accoglierà in camere comode, confortevoli, luminose e spaziose, arredate finemente e che vi garantiranno una piacevole qualità del sonno. Potrete dedicarvi alle coccole, alla buona cucina ed al benessere e relax del vostro corpo con gli inebrianti profumi di una SPA davvero esclusiva, le delicate essenze degli olii più rilassanti ed il relax magico dei trattamenti più raffinati, oppure praticare sport circondati da panorami mozzafiato. Il pacchetto per due comprende due notti in camera doppia Lavanda, due colazioni Buffet, un ingresso a persona all’area benessere con sauna finlandese, bagno turco, idromassaggio il primo giorno, un trattamento corpo di 30 minuti a persona il secondo giorno ed una visita al birrificio artigianale Birra di Fiemme. Se vi intriga e volete acquistarlo potete farlo tramite questo LINK.

Hotel La Roccia – SPA
Hotel La Roccia – Reception SPA

 

 

 

 

 

 

Attenzione ad alcune regole d’oro che vi garantiscono la buona riuscita del vostro San Valentino. Se pensate di andare a cena al ristorante, ricordatevi di prenotare con anticipo altrimenti rischiate di non trovare un tavolo fino a tarda serata o di finire in qualche posto scadente. Evitate la proposta di matrimonio a San Valentino, potrebbe sembrare romantica ma anche un po’ scontata e troppo melensa. NON mangiate aglio o cipolla ed è superfluo spiegare perchè! Non fate regali troppo strani, troppo tecnologici o poco personali, il vostro/a innamorato/a si aspetta di essere sorpreso da qualcosa di intimo e fatto con il cuore. Se siete single, non cercate di recuperare qualche ex per non sentirvi soli, proprio non funzionerebbe. Per l’abbigliamento intimo optate per il pizzo nero molto raffinato e sexy e lasciate decisamente da parte il rosso, non è mica Capodanno! Non esagerate con i cuori nei bigliettini, nei cioccolatini, sui pupazzi di peluche o sulla biancheria. Abbiate cura di avere le labbra morbide e curate perchè i vostri baci siano al top.
Ed ora qualche idea regalo.
Carina l’idea di una bella candela per massaggio, che suggerisce romantici e sensuali momenti a due. Molto indicata è quella al mosto d’uva de LA CREMERIE che con il suo inebriante profumo di uva fragola garantisce un momento di aromaterapia molto intenso. Se volete acquistarla cliccate QUI.

Candele da massaggi LA CREMERIE

Da SWAROVSKI arriva la linea LOVE dedicata al giorno di San Valentino, una serie di gioielli classici con meravigliose pietre bianche e piccoli cuori rossi, facilmente indossabili in ogni occasione. Penso di non sbagliare se affermo che un gioiello è sempre gradito, di qualsiasi valore esso sia, e questi sono davvero belli e molto romantici. Vi propongo gli orecchini a cerchio e l’anello con il quale potete creare uno splendido abbinamento. Se vi piacciono e li acquistate entro l’11 febbraio la consegna per San Valentino è garantita. SHOP HERE!

Orecchini collezione LOVE – Swarovski
Anello collezione LOVE – Swarovski

 

 

 

 

 

 

 

Se regalate alla vostra lei prodotti per il trucco andate a colpo sicuro, e per questo KIKO per festeggiare S. Valentino propone la collezione “Lip Me Lots” in edizione limitata, un inno all’amore e al suo lato più audace. Il packaging è appositamente studiato per richiamare l’amore e la passione, con tanti cuori e labbra rosso fuoco, e l’ intenso aroma di vaniglia dei prodotti garantisce la giusta dose di sensualità. La collezione intera comprende un rossetto di 6 tonalità a scelta, un rossetto che reagisce al vostro PH regalandovi un colore personalizzato, un fard, una polvere illuminante viso, un eyeliner in penna con tatuaggio temporaneo a forma di cuore, un pennello kabuki per l’applicazione di polveri viso ed una romantica pochette ricoperta di baci rossi. Il prezzo complessivo si aggira sui 70 euro e la potete trovare QUI.

KIKO Collezione Lip Me Lots

Se decidete di regalare intimo abbiate cura di scegliere capi raffinati, non volgari e se possibile di qualità. Come detto prima, il pizzo nero è il più indicato perchè è sempre chic, e se scegliete ad esempio la biancheria di LA PERLA potete essere certi di fare cosa assai gradita. Deliziosa è la linea LACE FRILLS realizzata in pizzo di ispirazione vintage, e qui vi propongo la brassiere in versione nero con coppe imbottite.  I micro volant in tulle lavorati a mano che caratterizzano la collezione rivestono il lato anteriore delle spalline e proseguono fin sotto le coppe. Da abbinare allo slip brasiliano che perfeziona l’arte del vedo-non-vedo con delicati inserti a forma di V in pizzo floreale trasparente, applicati sul fronte e retro sopra una base di tulle trasparente. Il tutto è rifinito da un bordo smerlato, che impreziosisce il capo con un’ulteriore nota decorativa. Sarà amore a prima vista! SHOP HERE!

Brassiere LACE FRILLS – La Perla
Brasiliana LACE FRILLS – La Perla

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche con il profumo potete conquistare la vostra dolce metà, ma cercate prima di scoprire il suo orientamento olfattivo, per scegliere una fragranza adatta ai suoi gusti. Un’idea carina e molto romantica può essere un cofanetto che contenga più prodotti, come questo della linea Gucci Bamboo che esalta la femminilità. La fragranza rappresenta la vera essenza della donna Gucci, morbida e intensa al tempo stesso. La nota caratteristica di questo profumo è legnosa e floreale e gli ingredienti sono il bergamotto Italiano, i fiori d’arancio, il giglio di Casablanca, il delicato ylang ylang, il legno di sandalo, la vaniglia Tahitiana e la preziosa ambra grigia. Il cofanetto contiene l’eau de parfum 50 ml e la crema corpo, la confezione è molto raffinata con fondo rosa e stampa di bambù in nero e lo potete acquistare QUI.

Cofanetto GUCCI Bamboo

Per il vostro lui invece, specialmente se è uno sportivo, potete optare per un bellissimo borsone da palestra come questo di ALLSAINTS, la Sacca Peak, realizzata in nylon e con dettagli in pregiata pelle nubuck. Il classico logo Ramskull fa capolino in un angolo. Perfetta per contenere tutto il necessario per la palestra ma anche per brevi viaggi di piacere o di lavoro. Chiusura con cerniera. Tracolla regolabile e rimovibile. Tasca interna con cerniera. Fodera di cotone nero. Misura 25 cm. x 50 cm. x 32 cm. e la trovate QUI.

Sacca PEAK – Allsaints

E con questo è tutto direi, non mi resta che augurare a tutti gli innamorati BUON SAN VALENTINO e lasciarvi con una frase sulla quale meditare:  “L’amore non è una passione. L’amore non è una emozione. L’amore è una comprensione profonda del fatto che in qualche modo l’altro ti completa. Qualcuno ti rende un cerchio perfetto; la presenza dell’altro rinforza la tua presenza.”  (OSHO)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: