Vi siete mai domandate quanti tipi di borse esistono?

Risultati immagini per borse gif

Il mondo delle borse è un universo sfaccettato e davvero immenso: se non lo conosciamo bene rischiamo di acquistare modelli che alla fine si rivelano non esattamente quello di cui avevamo bisogno. Anche perchè al momento dell’acquisto non sapevamo che quello di cui avevamo bisogno esisteva ma aveva un altro nome e tutt’altra forma!

Risultati immagini per importante gif

Perciò se volete chiarirvi le idee su cosa vi piace, cosa vi serve e cosa dovete cercare per il vostro prossimo acquisto leggete e scoprite tutte le borse ed il loro nome.

TIPI DI BORSE

LA SHOPPER

Si chiama così perchè ricorda un pò la borsa plastificata della spesa, di forma rettangolare con i due manici che si possono usare per portarla sia a mano che in spalla. Nasce in tela e quindi adatta alle situazioni molto informali o per andare in spiaggia, ma negli ultimi anni ha preso campo anche come borsa per ogni occasione e quindi viene prodotta in pelle o tessuti anche preziosi. La sua caratteristica è che rimane sempre aperta in alto, al massimo si può chiudere con due laccetti al centro.

Il modello Kamrin di Guess ha l’esterno in materiale sintetico stampa color block , due manici lunghezza ca. 45 cm. con charm logo alla base, la chiusura centrale con cerniera, la metalleria in oro pallido ed il logo Guess sul davanti. Le misure sono 42x27x15 cm. e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

SHOPPER KAMRIN – GUESS

LA TOTE BAG

La Tote è molto simile nella forma alla Shopper, è grande ed a doppio manico, di forma rettangolare o trapezoidale,sempre aperta nella parte superiore e fatta per infilarci di tutto. La differenza con la Shopper è che ha i manici corti e perciò si porta solo a mano. E’ decisamente da giorno e casual, adattissima per l’ufficio.

Molto diffusa è la Tote Voyager di Michael Kors, realizzata in pelle e caratterizzata da una tracolla regolabile e soffietti con lacci che la rendono estremamente versatile. E’ dotata di varie tasche, scomparto centrale, dettagli in metallo e ciondolo con logo. Le misure sono 37,4x 27,9×15,8 cm. e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

TOTE VOYAGER – MICHAEL KORS

IL BAULETTO

Dalla forma cilindrica, la borsa bauletto è molto capiente e con manici corti e tracolla incorporata, da portare a mano o su spalla. Dotata di apertura superiore con cerniera, può essere molto elegante ma anche piuttosto casual. Ne esistono di varie misure e per quanto riguarda i tessuti e materiali la scelta è davvero ampia. Tra i più famosi quelli di Louis Vuitton e di Gucci in tela monogramma.

Per farvi un esempio io però ne ho scelto uno più economico ed in formato mini, il modello Lucienne di Guess in uno splendido colore blu zaffiro che va alla grandissima nella nuova stagione.

L’esterno è in vernice con logo impresso e rifiniture in pelle, la chiusura con cerniera lampo, ha due manici di 35 cm., tracolla regolabile di lunghezza ca. 110/130 cm., fodera personalizzata e logo Guess in metallo sul davanti. Le misure sono 19,5x15x8,5 cm. e lo potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

BAULETTO LUCIENNE – GUESS

LO ZAINETTO

Lo zainetto è proprio uno zainetto, nel senso che ha la stessa identica forma di quelli che si usano per lo sport e per le gite in montagna, ma naturalmente è fatto in materiali molto più di pregio. Si porta sulle spalle ed è decisamente adatto alle occasioni meno formali e alle situazioni dinamiche.

Molto bello e particolare è lo zaino Polly, una new-entry AllSaints. È pensato per stare comodi e si può portare sia a mano che sulle spalle. Ad accentuarne la praticità è l’insieme di scompartimenti (interni ed esterni), mentre l’estetica minimal è resa particolare grazie alla pelle effetto coccodrillo.  Le misure sono 33x 33x12cm. e lo potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

ZAINETTO POLLY – ALLSAINTS

LA HOBO

Dalla forma trapezoidale o a mezza luna e dal design avvolgente, la Hobo è una tipologia di borsa adatta a tutte le occasioni. E’ molto capiente, da portare a spalla e si chiude di solito per mezzo di una cerniera o una fibbia nel mezzo. 

La Hobo The Sling di Mark Jacobs ha un design ricercato, elegante e di tendenza. Questa versione nasce per street look di alto lusso, grazie alle sue dimensioni large e al suo fascino sofisticato ma attuale e quindi in grado di adattarsi a qualsiasi outfit.

La superficie è in pelle nera con impunture, il modello è valorizzato dalla chiusura superiore rifinita da una cerniera metallica, pratici interni e tracolla regolabile per indossarla comodamente a mano o a spalla e le misure sono 41×31 cm. La potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

HOBO THE SLING – MARC JACOBS

LA POSTINA

La borsa postina è un modello classico ma sempre attuale, e si chiama così perchè ricorda le borse in cuoio dei postini di una volta. E’ caratterizzata da una apertura con patta, tasche esterne e lunga tracolla, ed è un perfetto mix tra capienza, praticità e stile.

La più conosciuta è quella di Zanellato, disponibile in tantissimi materiali, dimensioni e colori, e fra questi la più venduta è sicuramente la taglia media, le cui misure sono 36x23x17 cm.. E’ in morbidissima e leggerissima pelle nabuk, ha la comoda tracolla staccabile e gli accessori tono su tono, e la potete acquistare in questo bellissimo grigio di tendenza cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

LA POSTINA – ZANELLATO

LA BRIEFCASE

E’ una borsa rettangolare, piatta e rigida, che ricorda molto una busta da lettere, infatti si apre proprio tipo busta nella parte superiore. Grazie ai diversi scomparti interni ed alla sua praticità è l’ideale per andare in ufficio o a qualche meeting.

Per completare il look da ufficio e portare con voi tutte le vostre cose secondo me è molto bello questo modello di Inyati, in morbida pelle sintetica verde oliva, molto resistente, con cinturino regolabile,  chiusura esterna con patella e girello ed interna con zip e tasca aperta sul retro. La potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

BRIEFCASE NELE – INYATI

IL SECCHIELLO

Si può chiamare sacca, secchio o secchiello, è stata inventata da Louis Vuitton ed era di gran moda negli anni ’80. È molto capiente e la chiusura è particolare in quanto è costituita da due lacci che si fissano con una particolare fibbia arricciando i bordi superiori della borsa. Si porta a tracolla ed è particolarmente adatta ad un look easy ed informale.

Ovviamente oggi ogni griffe produce i suoi secchielli e se ne trovano di ogni prezzo, materiale e dimensione. Io ve ne propongo uno un pò particolare di La Carrie, famosa per i suoi secchielli assolutamente fuori dall’ordinario.

Eccovi il secchiello Militia in ecopelle nera bottalata, ricoperto di borchie e cabochon metallici in stile etnico e con frange laterali. Il manico è in ecopelle intrecciata, le misure sono 23x18x40 cm e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

SECCHIELLO MILITIA – LA CARRIE



LA DOCTOR BAG

La forma è quella delle borse dei medici di famiglia di una volta, dal look un po’ vintage grazie alla forma squadrata, la capienza imponente e i manici rigidi. Le principali griffes, da Louis Vuitton a Prada a Marc Jacobs, con i colori, i particolari di metallo, le pelli ed i tessuti di pregio, l’ha resa glamour. Molti la usano anche come piccola valigia per i weekend fuori porta, ed è indicata per un look sportivo. 

E’ molto bella questa di D&D, in morbida pelle di vitello tamponata a mano, di un colore rosso acceso molto trendy, prodotta esclusivamente in Italia. Le misure sono 41x16x29 cm. e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

DOCTOR BAG – D&D

LA SADDLE BAG

Questa borsa prende il nome dalla tradizionale arte della selleria, grazie alla forma che ricorda la sella di cavallo. La vera saddle bag, un must della moda, è quella di Dior, prodotta in tantissime versioni, splendida ma ahimè molto molto costosa. Solitamente adatta al giorno e un abbigliamento informale, di recente ne sono state prodotte anche di molto eleganti e particolari.

quanti tipi di borse esistono

SADDLE BAG – DIOR

Questo è un modello molto carino ad imitazione della Saddle di Dior, in vera pelle e disponibile in vari colori, le misure sono 20x17x6 cm e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

SADDLE BAG – BAGINNING

LA CLUTCH

La clutch è una borsa molto piccola e senza manico che va tenuta in mano. Può essere morbida o rigida, è l’accessorio ideale per serate eleganti e la sua particolarità è la chiusura a scatto. E’ prodotta in tantissimi colori e materiali e spesso è un vero e proprio gioiello grazie alle applicazioni in strass e pietre colorate ed ai tessuti pregiati come il velluto. Non è ovviamente molto capiente.

Questo è un modello di Baginning, con chiusura a scatto ed applicazioni gioiello, tracolla a catena se preferite portarlo a spalla e metalleria oro. Le misure sono 19x9x5 cm., è disponibile anche in nero e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

CLUTCH GIOIELLO – BAGINNING

LA POCHETTE

E’ molto simile alla clutch come dimensioni, e può essere morbida o rigida, la differenza sta nella chiusura che è con patta, cerniera o fibbia.  Questa pochette è di Rinascimento ed è in ecopelle rosa cipria con maxi fiocco frontale. Pratica è la tracolla fissa che permette di indossarla comodamente a mano o a spalla. La chiusura è con bottone a pressione ed è dotata di manico da polso.

E’ disponibile anche in nero e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

POCHETTE CON MAXI FIOCCO – RINASCIMENTO

LA MINAUDIERE (O MINI BAG)

Più che una borsa, questo è un vero e proprio accessorio gioiello perchè è piccolissima e compatta, e funge da ornamento in occasioni di gala o serate particolarmente eleganti ma anche come particolare di effetto sugli outfits più informali. Solitamente è in seta o in pelle, arricchita di ricami, dettagli brillanti o catene preziose.

Questo modellino di GUESS è una versione luxe della minaudière, in vera pelle con applicazioni gioiello frontali. Ha due manici di ca. 35 cm., una lunga tracolla regolabile, metalleria argento e logo frontale, le misure sono 20x18x12 e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

MINI BAG ATLAS – GUESS

LA BAGUETTE

Questa borsa, piccola e rettangolare, è stata lanciata da Fendi 17 anni fa ed ebbe un incredibile successo. Disponibile in innumerevoli variazioni sul tema, si porta tranquillamente di giorno e di sera.

Ed eccola la baguette Fendi in pelle multicolor con due pattine sovrapposte che creano il motivo Bag Bugs e la tracolla removibile in tessuto con l’iconico motivo FF stampato su tutta la lunghezza. Chiusure magnetiche, fibbia doppia F in metallo, logo stampato oro e borchie siglate L’interno è scamosciato con due scomparti e una tasca con zip. Gli accessori sono in metallo dorato. Le misure sono 27x15x4,5 cm..

quanti tipi di borse esistono

BAGUETTE FENDI

LA FRAME

Se amate le borse vintage, conoscerete sicuramente questo tipo di borsa, perchè moltissime di loro hanno questa forma rigida e squadrata nella parte superiore, che ricorda un pò una versione ingrandita del vecchio borsellino per le monete delle nonne. Questo modello per esempio è di LOLLIPOPS in materiale sintetico stampa animalier e chiusura con cerniera, e lo potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

FRAME LOLLIPOPS PARIS

LA WEEKEND

Molti la chiamano semplicemente “borsone” per le sue maxi misure e per la sua capienza che la rende ideale per le partenze veloci di un paio di giorni, o adatta anche per la palestra. Forse fra le più chic vi verranno in mente quelle di Louis Vuitton, in tessuto monogram o lucidissime e di vari colori con il logo impresso e i dettagli in pelle chiara.

Questo modello molto elegante di Ted Baker è in pelle sintetica effetto coccodrillo, due manici, tracolla rimovibile, chiusura superiore con zip e logo applicato, e lo potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

LA WEEKEND DAPHNE – TED BAKER

LA TRAPUNTATA

Per molti la borsa trapuntata è solo una, la 2.55 di Chanel. Realizzata in pelle o in tessuto cuciti come una trapunta, è arricchita da una tracolla di catena intrecciata con lo stesso materiale di cui è fatta la borsa. Da portare a spalla è perfetta sia di giorno che di sera a seconda del materiale e dei dettagli.

Un pò più economico rispetto alla Chanel, vi propongo il modello Sloan di Michael Kors, elegante e spiccatamente femminile. I dettagli in metallo tonalità oro dal fascino glamour mettono in risalto l’esterno in pelle, è dotata di varie tasche multifunzione ed uno scomparto centrale con zip e la forma compatta la rende perfetta da portare con ogni outfit. Le misure sono 28×17,1×8,9 cm. e la potete acquistare cliccando sull’immagine.

quanti tipi di borse esistono

BORSA SLOAN – MICHAEL KORS

E per finire ci sono i modelli inimitabili, come le famosissime KELLY e BIRKIN di Hermès, che rappresentano uno stile ed un fascino inimitabili e che fanno parte di quella fascia cosiddetta “vip“, oppure la FALABELLA di Stella McCartney, replicata da tutti i pellettieri ma senza riuscire mai a renderle giustizia.

Se conoscete altri modelli di borse non esitate a contattarmi e li aggiungerò a questo elenco che spero comunque che vi sarà utile.



QUANTI TIPI DI BORSE ESISTONO? ultima modifica: 2019-02-14T15:13:56+00:00 da allisglam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto