MENU D’INVERNO

Comincia a fare freddo, vero? Si sente la neve nell’aria, abbiamo tirato fuori giacconi e cappotti e ci godiamo il calduccio delle nostre case, magari sul divano con una bella copertina a leggere un buon libro. E come ad ogni cambio di stagione anche i cibi cambiano, abbiamo frutta e verdura tipici di questo periodo dell’anno e dobbiamo pensare anche ad assumere sostanze che ci aiutino a combattere i classici malanni di stagione. Così ho pensato di proporvi un piccolo menù invernale, che potrete sperimentare con la vostra famiglia oppure se organizzate una cena con amici. Spero vi piacerà.

Come antipasto vi propongo questi crostini rustici di polenta, un piatto sfizioso perfetto per l’inverno, in due gustose versioni, una con salsiccia e l’altra con fontina e speck ma potete condire i crostini di polenta con quello che più vi piace. La ricetta è di GialloZafferano e trovate il link al sito nell’immagine.

Crostini rustici di polenta (fonte GialloZafferano)

Gli ingredienti sono i seguenti, per fare 12 crostini: Polenta istantanea 250 g – Acqua 1 l – Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio – Sale fino q.b. – Fontina 80 g – Speck 80 g – Salsiccia 250 g – Stracchino 150 g – Vino rosso 50 ml – Semi di finocchio q.b.
Come preparare i crostini rustici di polenta:  in un tegame portate a ebollizione 1 litro d’acqua, salatela, aggiungete un cucchiaio d’olio e incorporate la polenta istantanea a pioggia. Mescolate bene con una frusta per evitare che si formino dei grumi continuando fino a che la polenta non raggiungerà la consistenza desiderata. Versatela quindi in uno stampo da plumcake leggermente oliato e fatela rassodare (ci vorrà almeno un’ora).
Intanto iniziate a preparare la farcitura: sbriciolate la salsiccia in una padella antiaderente, fatela bene rosolare e poi sfumate con il vino rosso. Quando il vino sarà evaporato, aggiungete una manciata di semi di finocchietto e portate a termine la cottura.
Quando la polenta sarà ben fredda, estraetela dallo stampo e con un coltello affilato ricavatene dodici fette di 2 cm circa di spessore. Riscaldate una piastra che avrete unto con un po’ d’olio e abbrustolitevi le fettine di polenta da entrambi i lati.
Quando i crostini saranno caldi e dorati posateli su un piatto di portata e copritene 6 con le lamelle di fontina (che si scioglierà subito sul crostini caldo) e una fetta di speck,  e i restanti 6 con un cucchiaio di stracchino ciascuno e un cucchiaio di salsiccia rosolata. Servite i crostini rustici di polenta ben caldi!

L’inverno è il periodo delle zuppe che scaldano la tavola e l’atmosfera. Eccovi quindi come primo piatto la vellutata di porri con crostini saporiti, una ricetta realizzata con ingredienti genuini e semplice da realizzare. Accompagnatela con un un vino rosso dal gusto morbido. La ricetta è sempre di GialloZafferano e trovate il link al sito nell’immagine.

Vellutata di porri con crostini saporiti (fonte GialloZafferano)

Gli ingredienti per 4 persone sono i seguenti: Porri 600 g – Patate (gialle) 300 g – Brodo vegetale 500 g – Olio extravergine d’oliva 60 g – Pepe nero q.b. – Timo 3 rametti. Per i crostini: Pane 100 g – Rosmarino q.b. – Paprika dolce q.b. – Finocchietto selvatico q.b. – Origano q.b. – Timo q.b.
Come preparare la vellutata di porri con crostini saporiti: iniziate preparando il brodo vegetale. Poi passate alla pulizia del porro: tagliate via la parte verde, poi incidete lo strato più esterno e sfogliate il porro di 1 o 2 strati, poi tagliatelo a rondelle. Sbucciate le patate con un pelaverdure e tagliatele a fette spesse, quindi a listarelle poi a dadini (potete tuffare le patate in acqua fredda in attesa di utilizzarle nella ricetta, in modo che non anneriscano); quindi versate il porro in un tegame con l’olio leggermente scaldato e fatelo rosolare a fuoco medio, mescolando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto. Quando si sarà appassito, versate le patate a dadini. Versate il brodo vegetale, aromatizzate con pepe e timo e fate cuocere il tutto per circa 30-35 minuti. Quando le patate saranno ammorbidite e il porro sarà cotto, immergete il frullatore e per ottenere una crema omogenea.
Passate la crema al colino per renderla più liscia ed eliminare eventuali pezzi interi di verdure, poi tenete da parte al caldo e dedicatevi ai crostini saporiti: in un  frullatore versate gli aghi di rosmarino, la paprika dolce, il finocchio, l’origano e il timo; poi tritate il tutto per ottenere un mix di erbe e spezie. Quindi affettate il pane, tagliatelo a cubetti e ponetelo in una ciotola. Condite con un cucchiaio di olio e il mix di erbe e spezie tritate.
Versate i dadini di pane su una leccarda foderata con carta da forno e cuocete sotto il grill per una decina di minuti o fino a quando non risulteranno dorati. Quando anche i crostini saranno pronti, sfornateli, impiattate la vellutata di porri e guarnite ciascun piatto con i crostini saporiti e gli aghetti di rosmarino  e servite la vellutata di porri ben calda!

Controfiletto di manzo, cubetti di zucca e un buon bicchiere di vino rosso sono gli ingredienti di questo secondo piatto stagionale che vi propongo, il brasato alla zucca, un piatto perfetto sia per un pranzo della domenica in famiglia, che per una cena informale. La ricetta è sempre di GialloZafferano e trovate il link al sito nell’immagine.

Brasato alla zucca (fonte GialloZafferano)

Gli ingredienti per 4 persone sono i seguenti: Controfiletto di manzo 800 g, – Zucca già pulita 300 g – Vino rosso 100 g – Cipolle bianche 100 g – Olio extravergine d’oliva 50 g – Brodo vegetale 250 g – Rosmarino 2 rametti – Sale fino q.b. – Pepe nero q.b..
Come preparare il brasato alla zucca: iniziate a realizzare il brodo vegetale. Una volta pronto occupatevi della pulizia della zucca: sbucciatela, eliminate i semi e i filamenti interni, quindi tagliatela prima a fette e poi a cubetti. Mondate la cipolla e tagliatela a fette sottili, quindi versatela in un tegame, meglio se di ghisa, insieme all’olio. Lasciatela stufare per 7-8 minuti e aggiungete il controfiletto. Fatelo rosolare a fiamma medio-alta da tutti i lati, quindi sfumate con il vino rosso. Una volta che la parte alcolica sarà evaporata completamente aggiungete i cubetti di zucca e il brodo vegetale.
Unite il rosmarino tritato, il sale, un pizzico di pepe, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 2 ore e mezza, a fuoco basso, girando la carne e la zucca di tanto in tanto. Una volta che la carne sarà cotta e tenera toglietela dalla pentola e posizionatela su un piatto, tenendola al caldo. A questo punto tenete da parte dei cubetti di zucca per la guarnizione finale e frullate i restanti insieme al fondo di cottura, fino ad ottenere una crema. Affettate la carne in fette abbastanza spesse, adagiate un letto di crema di zucca su un piatto da portata, posizionatevi la carne sopra e guarnite con i cubetti di zucca tenuti da parte. Non vi resta che gustare il vostro brasato alla zucca, ancora caldo!

E per finire in bellezza, un dessert davvero chic, i bicchierini di castagne al cucchiaio sono piccole delizie monoporzione, perfette per concludere un pranzo nella stagione autunnale e invernale, e sono anche semplici da realizzare. La ricetta è sempre di GialloZafferano e trovate il link al sito nell’immagine.

Bicchierini di castagne al cucchiaio (fonte GialloZafferano)

Gli ingredienti per 4 persone sono i seguenti: Castagne 700 g – Cioccolato fondente 150 g – Burro 150 g – Zucchero 130 g – Rum 6 ml. Per decorare: Panna fresca liquida 300 g – Cioccolato fondente 45 g – Zucchero a velo 20 g.
Come preparare i bicchierini di castagne al cucchiaio: iniziate dalla cottura delle castagne. Intaccate le castagne con un coltellino, poi tuffatele in acqua bollente e lessatele per circa 30 minuti (potete ridurre i tempi utilizzando la pentola a pressione). Mentre le castagne cuociono, tritate grossolanamente il cioccolato fondente e versatelo in una bastardella (recipiente di acciaio o rame dotato di due manici, di forma semisferica oppure con pareti svasate e fondo piatto ma molto allargato)  che avrete avuto cura di poggiare su un pentolino per sciogliere il cioccolato a bagnomaria; assicuratevi che l’acqua del pentolino non tocchi il fondo della bastardella. Quando il cioccolato sarà sciolto, versate il burro e mescolate con una frusta perché si fonda al cioccolato. Quindi tenete da parte il composto pronto.
Scolate le castagne oramai cotte, sbucciatele ancora calde e passate i frutti  nel passaverdura. Raccogliete la farina così ottenuta in una ciotola, unite lo zucchero e il composto di cioccolato fuso e burro. Amalgamate tutto con una spatola poi lavoratelo con una frusta ed unite infine il rum. Ponete il composto ottenuto in una sac-à-poche senza bocchetta o con bocchetta piuttosto larga. Prendete 4 bicchierini della capacità di 130 gr e versate all’interno la crema ottenuta  lasciando almeno 3-4 cm dal bordo.
Coprite con pellicola trasparente e poneteli in frigorifero a rassodare per almeno 1 ora. Nel frattempo montate la panna fresca con lo zucchero a velo, quindi riprendete i bicchierini dal frigorifero dopo 1 ora e con l’aiuto di una sac-à-poche con bocchetta a stella completate ciascun bicchierino con un ciuffo di panna. Grattugiate il cioccolato fondente con un pelaverdure per ricavare delle scaglie per decorare i bicchierini. Se volete, al centro del bicchierino  potete porre un marron glacè per decorare e dare un delizioso tocco finale. Potete accompagnare questo delicato dessert con dell’ottimo rum.

Ecco, il menu è servito! Io ho provato personalmente tutte e 4 le ricette e secondo me sono davvero buone, un gradimento particolare va al brasato ma questo perchè io adoro la carne, fidatevi che sono davvero tutte ottime. Fatemi sapere se le proverete e le vostre impressioni se vi va. Nel frattempo … buon appetito!

3 thoughts on “MENU D’INVERNO

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: