Il pranzo di Natale è uno dei momenti più attesi delle feste e quest’anno il menu di Natale dovrà essere super, per recuperare l’anno scorso che non abbiamo potuto festeggiare. Il pranzo del 25 dicembre è dedicato alla famiglia, alla convivialità, al buon cibo e agli affetti. 

 

Christmas Dinner Xmas Fixins GIF - Christmas Dinner Xmas Fixins GIFs

 

Ogni regione italiana, ogni città e addirittura ogni famiglia hanno le proprie tradizioni. Ma quello su cui tutti sono d’accordo è che il pranzo di Natale deve essere ricchissimo, di qualità ed elegante.

Qualunque sia la vostra tradizione, ho “rubato” a Sale&Pepe, la famosa rivista di cucina, alcune ricette ed ho composto per voi un’idea di menu completo, dall’antipasto al dolce, per un pranzo davvero sorprendente

Lo dovrete preparare con amore e gustare insieme ai vostri cari e ai vostri amici. Se non vi piace potete sempre curiosare su sito e sicuramente troverete molte altre proposte ugualmente interessanti ed appetitose. Allora, mettiamo in tavola!

 

MENU DI NATALE

L’antipasto – Rosti di lenticchie rosse con capesante

Questo è un antipasto gustoso e delicato a base di lenticchie rosse e di raffinate capesante dal sapore unico e molto particolare.

Ingredienti per 4 persone:
  • 1 patata 🥔
  • 1 scalogno
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva 
  • 80 grammi di lenticchie rosse
  • 5 decilitri di brodo di dado
  • 1 tuorlo d’uovo 🥚
  • 80 grammi di burro
  • 8 capesante (o conchiglie di San Giacomo)
  • foglie di salvia
  • speck a fettine (4 o 5 bastano) 🥓
  • un pizzico di pepe
  • q.b. di sale.
Preparazione:

Lessate una piccola patata per 20 minuti, scolatela, sbucciatela e schiacciatela. In una pentola fate appassire uno scalogno tritato in 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva e unite 80 g di lenticchie rosse sbucciate. Fatele insaporire, copritele con 5 dl di brodo caldo e cuocetele coperte, per 10 minuti. Dovranno risultare asciutte e un po’ al dente.

Mescolate le lenticchie con la patata, un tuorlo, sale e pepe fino ad avere un composto omogeneo. Sciogliete 50 g di burro in una larga padella, unite il composto di lenticchie in 8 cucchiaiate e schiacciatele col dorso del cucchiaio per formare dischi irregolari. Cuocete i rosti 2 minuti per lato e scolateli sulla carta assorbente.

Lavate le noci di capesante, copritele con una foglia di salvia e avvolgetele ciascuna in mezza fetta di speck. Sciogliete 30 g di burro in una padella e rosolate le capesante. Adagiate ogni capasanta avvolta nello speck sopra un rosti e servite ancora ben caldo.

 

menu di natale

Rosti di lenticchie con capesante – Sale&Pepe

 

 

Il primo – Risotto con petto d’anatra, melagrana e porto

Questa è una variante del classico risotto, con petto d’anatra e melagrana, che creano un perfetto mix dal sapore natalizio.

Ingredienti per 4 persone:
  • 320 grammi di riso Carnaroli
  • 500 grammi di petto d’anatra
  • 1 cipolla 🧅
  • q.b. di brodo di carne (almeno 1/2 litro)
  • 1 rametto di mirto
  • un bicchierino di porto
  • 200 grammi di melagrana
  • 60 grammi di burro 🧈
  • q.b. di sale
  • un pizzico di pepe.
Preparazione:

Tritate la cipolla e fatela appassire con metà del burro. Unite il riso, tostatelo due minuti e sfumatelo con il porto. Continuate la cottura, unendo un mestolo di brodo caldo alla volta. 

In una padella antiaderente, scottate il petto d’anatra con il mirto: 5 minuti sul lato della pelle, 2 minuti dall’altro. Salate, aggiungete il pepe e bagnate con succo di melagrana, ottenuto spremendo 150 g di chicchi. Togliete la carne dalla padella e lasciatela riposare avvolta in un foglio d’alluminio. Tenete da parte il sughetto.

Quando il risotto sarà cotto, toglietelo dal fuoco, incorporate l’altra metà del burro e coprite per due minuti. Servite il risotto con le fettine d’anatra poggiate sopra e irrorate con il loro sughetto.

 

menu di natale

Risotto con petto d’anatra, melagrana e porto – Sale&Pepe

 

 

Il secondo – Stinco di vitello glassato alla melagrana

Restiamo in compagnia della melagrana per questo secondo piatto semplice, perfetto e gustoso per il menu di Natale.

Ingredienti per 4 persone:
  • 2 chilogrammi di stinco di vitello
  • due spicchi d’aglio (se c’è qualche intollerante fra i commensali potete sostituirlo con lo scalogno)
  • 3 melagrane
  • 1 rametto di rosmarino 🌿
  • un rametto di mirto
  • 300 grammi di cipolline borettane
  • 1 bicchiere di vino bianco secco 🥂
  • 50 grammi di burro
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • un filo di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale 🧂
  • un pizzico di pepe.
Preparazione:

Iniziate con la cottura dello stinco. Ungetelo con un filo d’olio e spolverizzatelo con sale e pepe. Trasferitelo in una pirofila unta con 30 g di burro, gli spicchi d’aglio schiacciati e non spellati e i rametti di rosmarino e mirto. Se non trovate il mirto, aumentate la quantità di rosmarino.

Disponete la pirofila nel forno già caldo a 230°C per 10-15 minuti. Irrorate con il vino bianco e lasciatelo quasi completamente evaporare. Chiudete con alluminio, abbassate la temperatura a 180°C e proseguite la cottura per 1 ora e 30 minuti. 

Preparate le melagrane. Tagliatele a metà, sgranatene 1 e ricavate il succo dalle altre 3. Irrorate lo stinco con 2/3 del succo delle melagrane. Chiudete di nuovo con l’alluminio e proseguite la cottura per un’altra ora. Di tanto in tanto, irrorate la carne con il fondo di cottura.

Togliete l’alluminio da sopra lo stinco e cuocete ancora per 1 ora, irrorandolo spesso con il suo sughetto. Intanto, sciogliete 20 g di burro nella padella, unite le cipolline in un solo strato e spolverizzate con 1 cucchiaino di zucchero. Rosolatele a fuoco medio-alto su entrambi i lati per 2-3 minuti.

Bagnate con il succo di melagrana rimasto, chiudete, proseguite la cottura a fuoco basso per circa 20 minuti e regolate di sale e pepe. Unite le cipolline allo stinco, eliminate l’aglio e lasciate insaporire per 4-5 minuti. Trasferite stinco, cipolline e fondo di cottura in un grande piatto da portata, decorate con i chicchi di melagrana e servite subito.

 

menu di natale

Stinco di vitello glassato alla melagrana – Sale&Pepe

 

 

Il dessert – Tiramisù di pandoro

Questa variante del classico tiramisù con i savoiardi è perfetta per Natale grazie all’utilizzo del pandoro a fette ed è facile da fare.

Ingredienti per 4 persone:
  • 250 grammi di pandoro a fette 
  • due uova 🥚
  • 300 grammi di mascarpone
  • due cucchiai di zucchero
  • 1 bicchiere di caffe’ moka in tazza ☕️
  • 50 grammi di croccante di mandorle
  • 2 cucchiai di brandy
  • 40 grammi di cioccolato fondente 🍫
  • q.b. di sale.
Preparazione:

Preparate la crema. Separate i tuorli dagli albumi. Sbattete i tuorli e lo zucchero in una ciotola con la frusta elettrica, fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete il mascarpone freddo e il brandy e mescolate. Sbattete sempre con la frusta elettrica gli albumi con 1 pizzico di sale e amalgamateli delicatamente alla crema di mascarpone.

Mettete uno strato di fette di pandoro sul fondo di una pirofila, bagnate con metà del caffè e proseguite con uno strato della crema preparata. Ripetete gli strati fino a esaurire gli ingredienti.

Spezzettate il croccante e distribuitelo lungo i bordi del tiramisù. Raschiate il cioccolato con un pelapatate, in modo da ottenere dei riccioli e distribuiteli sulla superficie del dolce.

Mettete la pirofila in frigo per circa 2 ore. Servite il dolce guarnendolo con alcune stelline ricavate da una fetta di pandoro. Se volete, potete preparare questo dolce anche utilizzando le fette di panettone.

 

menu di natale

Tiramisù di pandoro – Sale&Pepe

 

E’ tutto! Che ne dite? A me ispira parecchio! Fatemi sapere se vi cimenterete in qualcuna di queste ricette. Non mi resta che augurarvi Buon Natale e … buon appetito!

 

 

 

UN PRANZO DI NATALE INDIMENTICABILE ultima modifica: 2021-12-17T17:37:01+00:00 da allisglam

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.