In tutto il mondo il mercato dei profumatori per ambiente è in rapidissima ascesa. Soprattutto dopo la pandemia, dove siamo stati costretti a stare chiusi in casa per lungo tempo, le persone apprezzano sempre di più gli ambienti profumati e rilassanti.

 

Flowers Blooming Compilation Time Lapse (Fiori che sbocciano) on Make A Gif  | Flowers, Beautiful flowers pictures, Rose

 

Ma vi siete mai chiesti chi ha cominciato ad usare sostanze per profumare gli ambienti in cui viveva e/o lavorava? Di chi è stata questa idea vincente? In questo articolo ve lo racconterò, vi elencherò i vari tipi di profumatori e vi farò una carrellata di quelli che, a mio giudizio, sono i più validi dal punto di vista aromatico ed estetico.

E vi spiegherò anche come sceglierli, perchè non è una cosa così banale ma spesso è legata alle nostre cosiddette “memorie olfattive” e più l’essenza scelta si avvicina ad esse più noi ne traiamo beneficio. Non mi resta che iniziare allora! 😉

 

 

PROFUMATORI PER AMBIENTE

Un pò di storia

Si narra che i primi profumatori per ambiente risalgano addirittura al neolitico, perchè si sono ritrovate alcune tazze risalenti a quel periodo e contenenti residui di resina nera molto profumata. Si pensa che possano essere state utilizzate per fare suffumigi terapeutici ma potrebbero anche aver avuto solo lo scopo di profumare gli ambienti.

Passiamo ora all’antico Egitto, dove i profumi erano usati per mettersi in contatto con le divinità, che erano parte integrante della vita quotidiana. In quel periodo i sacerdoti usavano incensi e oli essenziali bruciati e trasformati in fumi profumati durante i vari culti. Ma non solo: si bruciavano incenso ed essenze anche per le strade in modo che chiunque potesse goderne.

 

profumatori per ambiente

Cliccate sull’immagine e leggete un interessante articolo di “La bottega profumata”

 

Col passare dei secoli le guerre, le carestie e le malattie hanno sempre portato con sè odori davvero terribili e l’uomo ha imparato ad associare gli odori cattivi a qualcosa che fa ammalare ed i profumi a qualcosa che invece fa bene a corpo e spirito. Così nel Medioevo l’aromaterapia comincia a prendere campo, tramite piccoli diffusori pieni di oli essenziali ed erbe aromatiche, oggettini raffinati che le persone più ricche potevano portare con sè per proteggersi dalle epidemie.

Nel Rinascimento si assiste ad un fenomeno curioso. Durante il periodo della peste nera, la gente si convinse che la malattia fosse trasmessa dall’acqua e così non si lavava, ma restava la convinzione che se si aveva un buon odore si allontanavano le malattie. E così si faceva largo uso di profumo, non solo addosso ma anche nelle case, dove si potevano trovare fiori secchi profumati, pastiglie da bruciare, diffusori e sacchettini di essenze.

 

… e arriviamo ai giorni nostri!

 

Con l’avvento della chimica la produzione di profumi non è più una cosa di nicchia e grandi aziende producono profumi alla portata di tutti. Si semplificano le tecniche di estrazione delle essenze, si inventano i vaporizzatori e si profuma tutto, dal corpo alla biancheria fino ovviamente agli interni.

Oggi il diffusore di profumo è un qualcosa di decorativo, utile e piacevole e contribuisce a dare un’impronta unica alla vostra casa. Il profumo che sceglierete infatti sarà un pò la vostra “firma” e potrete anche decidere se usare un’unica fragranza o personalizzare ogni stanza. Io vi consiglio di scegliere il profumo che più si adatta a voi e di usarlo dappertutto per evitare di “appesantire” troppo l’aria di casa.

 

 

Come scegliere la fragranza giusta

Cominciamo col dire che l’ambiente in cui viviamo, per essere accogliente e rilassante, deve essere arredato secondo il nostro gusto e le nostre esigenze e deve anche “sapere di buono” ossia avere quel profumo che non appena aprite la porta e annusate l’aria vi fa sentire subito a casa.

Il profumo è un elemento molto particolare, con una fortissima capacità di evocare sensazioni, emozioni e ricordi, anche quelli più lontani. Questo perchè ogni fragranza che noi percepiamo passa immediatamente dal naso alla memoria. Ognuno di noi ha una sua memoria olfattiva, assolutamente unica e irripetibile.

Fate un giochino con me: qualcuno dei profumi riportati nello schema qui sotto vi ricorda qualcosa?

 

profumatori per ambienti

 

E’ impossibile suggerire il profumo adatto ad ogni persona, e spesso è il profumo stesso che sceglie la persona e non viceversa, proprio perchè avviene una sorta di “riconoscimento” di qualcosa che sta nel nostro profondo e che ci fa stare bene. Il solo consiglio che vi dò, una volta identificato il “vostro” profumo, è di far sì che si percepisca in modo lieve e delicato e che non saturi l’ambiente.

Ed un’idea può essere anche quella di scegliere le fragranze di stagione, ad esempio le note floreali per la primavera, le note di agrumi frizzanti per l’estate, le note muschiate ed avvolgenti per l’autunno e le note legnose e speziate per l’inverno. Se sceglieremo fragranze diverse per ogni ambiente, per la cucina andate su qualcosa di fresco e agrumato, come il bergamotto, il lime o gli agrumi.

Per il bagno vanno bene le profumazioni marine o balsamiche, come ad esempio il muschio bianco. Per il soggiorno sono ideali profumazioni delicate e costanti, come gli odori legnosi e floreali, oppure spezie, patchouli e vaniglia. E per la camera da letto optate per profumazioni leggere e delicate, per favorire il riposo ed il relax, come la lavanda, il lino o il borotalco.

Ma è tutto molto, molto personale.

 

 

I principali tipi di profumatori per ambiente

Prima di parlare dei vari tipi di profumatori in commercio va puntualizzata ancora una cosa. Fate attenzione ai FORMATI, perchè sono molto importanti. A volte ci si lascia affascinare da una bella bottiglia grande oppure da una candela carina e piccolina senza pensare a quanto è grande l’ambiente a cui sono destinate.

Invece bisogna ricordarsi che il formato d’impatto ma troppo grande renderà soffocanti gli ambienti piccoli, mentre quello piccolino non si percepirà negli spazi ampi. Indicativamente, se optate per i diffusori a bastoncino o le candele, potete seguire queste indicazioni:  

  • Per ambienti fino a 10 m² va bene il formato da 100 ml.
  • In spazi da 10 a 20 m² è adeguato il formato da 250 ml.
  • Se gli ambienti sono fra i 20 ed i 30 m² scegliete il formato da 500 ml.
  • Per superfici da 30 a 50 m² dovrete andare su un formato di circa 1 litro.
  • Negli spazi più grandi sono necessari formati oltre i 2 litri oppure due diffusori da 1 litro disposi ai lati opposti dell’ambiente.

In generale posizionate sempre i profumatori al centro della stanza, meglio se su un tavolo o un mobiletto aperto. Grazie a porte e finestre, la fragranza così posizionata si diffonderà in maniera uniforme con gli spostamenti d’aria. Non mettete i profumatori vicino a caloriferi o comunque a fonti di calore, perchè si consumeranno più in fretta.  

 

profumatori per ambiente

Candela di Soia profumata ARMONIA – SENSO NATURALE – Click to shop

 

I diffusori

Ci sono di tre tipi di diffusori: elettrici, a candela o a bastoncino.

I diffusori elettrici sono contenitori di vario tipo che vanno collegati alla corrente elettrica e nei quali bisogna mettere acqua e gocce di essenze che poi evaporeranno riscaldandosi. Ce ne sono di tantissimi modelli, alcuni sono veri e propri oggetti da arredamento, l’importante è essere sicuri che funzionino correttamente perchè se sono solo esteticamente gradevoli servono a poco.

Vi propongo Perfume Genie, che ha recensioni altissime e che è anche molto bello da vedere. Inoltre ha una app con la quale potrete controllare vocalmente e a distanza frequenza e intensità del profumo. Potrete scegliere l’essenza che più vi piace sempre sul sito di Rituals.

 

profumatori per ambiente

The Perfume Genie – RITUALS – Click to shop

 

I diffusori a candela sono graziosi contenitori fatti con il concetto del fornelletto, ossia con una parte soprastante a forma di coppetta che accoglie l’essenza in cera da fondere, ed una parte sottostante dove va posizionata la candela che farà sciogliere la cera. Vanno bene anche con gli oli essenziali.

Potete scegliere il modello che più vi piace, in questo caso sarà importante valutare bene sia l’essenza solida (o l’olio) che la candelina per scaldarla, ed essere sicuri che entrambe siano fatte con cera di soia o di api ed aromi naturali, per evitare di respirare prodotti chimici o cere di cattiva qualità.

Sono ottime e molto carine le essenze solide di Senso Naturale, eccovene un tipo.

 

profumatori per ambiente

Essenza solida Equilibrio al pino, cedro e ginepro – SENSO NATURALE . Click to shop

 

I diffusori a bastoncino sono recipienti di vetro contenenti essenze profumate nelle quali vengono immersi dei bastoncini in legno che assorbono l’essenza e la rilasciano nell’atmosfera. Anche in questo caso abbiate cura di scegliere solo prodotti certificati e naturali, Sono ottimi quelli di MILLEFIORI, sono favolosi e molto decorativi quelli di MUHA’ ma i migliori per me sono quelli di DR. VRANJES, superiori come fascia di prezzo ma davvero unici come profumazioni. Dovete assolutamente provare la fragranza “Rosso Nobile“!!!

 

profumatori per ambiente

Diffusori a bastoncino – DR. VRANJES – Click to shop

 

 

Le candele profumate

Le candele profumate sono inserite in vari tipi di contenitori (giare in vetro, vasetti, ciotoline ecc. ecc.), sono fatte con cera naturale (di soia o di api in prevalenza), che può essere neutra ma anche colorata, ed essenze aromatiche di tutti i tipi, e hanno uno o più stoppini in tessuto o anche in legno. Oltre a profumare l’ambiente, il tremolio della fiamma dona ai vostri ambienti un’atmosfera particolarmente suggestiva.

Anche quando si sceglie una candela di questo tipo bisogna assicurarsi che sia stata prodotta in modo sicuro e che contenga solo ingredienti naturali. Per riconoscere la candele di buona qualità dovrete verificare che si sciolgano in maniera uniforme senza creare grumi o depositi. Le candele naturali durano più a lungo di quelle chimiche, e la fiamma è bassa ma intensa, non fa fumo e non scoppietta. 

in commercio si trovano candele di ogni tipo, alcune molto particolari e di nicchia. Le più famose sono le Yankee Candle, che sono disponibili in vari formati ed infinite profumazioni, alcune molto originali. Io ho la passione della gardenia e adoro quella che vedete in foto.

 

profumatori per ambiente

Candela White Gardenia giara grande – YANKEE CANDLE – Click to shop

 

Gli incensi

Gli incensi per uso domestico si trovano sotto forma di cono o di bastoncino, e vengono bruciati in appositi contenitori in ceramica, vetro o anche legno. Io non li amo particolarmente perchè tendono ad avere un aroma un po’ troppo  “affumicato” e li trovo un pò troppo persistenti e penetranti, anzi, a dirla tutta a me fanno venire mal di testa.

 

Le ceramiche e le cartine profumate

Le mattonelle in ceramica profumate sono molto carine, si possono appoggiare o anche appendere e vanno molto bene per ambienti piccoli perchè non rilasciano una grande quantità di profumo.

Le cartine profumate  si usano soprattutto per i cassetti e gli armadi perchè hanno una durata molto limitata e sono fatti con un tipo particolare di carta infusa di essenza che viene poi rilasciata gradualmente e dona subito una sensazione gradevole di pulizia e ordine. 

 

Gli spray

I profumatori spray sono fragranze molto concentrate e possono essere contenute in bottigliette o bombolette con un erogatore per una diffusione manuale, oppure in appositi erogatori a batterie o ricaricabili che rilasciano piccole dosi di essenza in modo automatico e ad una frequenza personalizzabile. 

Questi ultimi sono molto usati nei bagni, i più commerciali e diffusi sono sicuramente quelli di Glade, che potete trovare in qualunque supermercato. Io prediligo i formati in bottiglietta da usare manualmente, ce ne sono di davvero particolari, vi consiglio senza dubbio quelli di Millefiori.

 

profumatori per ambiente

Profumatori per ambiente spray – MILLEFIORI – Click to shop

 

Per concludere, tutti i tipi di profumatori per ambiente di cui abbiamo parlato non richiedono un particolare manutenzione e/o attenzione e sono invece un modo semplice e gradevole per diffondere con estrema semplicità ed in modo naturale piacevoli e rilassanti fragranze nelle vostre case.

 

 

 

 

I PROFUMATORI PER AMBIENTE PIU’ BELLI ultima modifica: 2024-03-26T18:15:28+00:00 da allisglam

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *